online-marketing-hIgeoQjS_iE-unsplash (1)

Errori in corsia, quando il medico non è punibile

Intervista all’Avvocato Paola Tuillier di Diritti del Paziente pubblicata sul settimanale “Starbene” gruppo Mondadori

Se qualcosa va storto nel corso di un’operazione o di una procedura sanitaria, il medico è sempre responsabile?

A fare chiarezza è la Cassazione con una recente sentenza (la 8115/2019) che fa il punto sui confini della colpa medica.

“la legge Geli ha introdotto nel codice penale alcuni casi di non punibilità per chi esercita le professioni sanitarie, in modo da consentire loro di prendere iniziative e operare con serenità. Non sono punibili reati che possono essere inquadrati come lesioni colpose e omicidio colposo”, spiega l’avvocato Paola Tuillier.

Questa “eccezione” non riguarda però tutti i casi di incidente. Il medico resta responsabile se commette gravi disattenzioni o dimenticanze, per esempio.

“La Cassazione ha precisato che la non punibilità non si applica nei casi di comportamento imprudente o negligente, o per colpa grave da imperizia. Si applica solo a quei casi di imperizia in cui il professionista ha adottato un comportamento adeguato al caso e in linea con le norme dettate dalla comunità scientifica ma, nonostante ciò, ha commesso un errore per colpa lieve. Di recente il tribunale di Parma ha assolto un medico di Pronto Soccorso che non aveva riconosciuto e diagnosticato un ictus. Il giudice non ha escluso l’errore, ma la responsabilità, perché il medico aveva seguito le prassi  le linee guida dell’ospedale”.

Anche se il medico è riconosciuto non punibile, il paziente che ha subito un danno a causa di un suo errore può avviare un’azione civile e ottenere un risarcimento se non si è costituito parte civile nel processo penale.

Paola Tuillier
Avvocato del foro di Roma specializzata in responsabilità medica civile e penale, fondatrice del sito web dirittidelpaziente.com.
L’Avv. Paola Tuillier è in grado di fornire assistenza legale sia in ambito civile che in ambito penale.
In particolare, ha maturato una notevole esperienza nel fornire assistenza legale in favore di pazienti che hanno subito un danno da errate prestazioni sanitarie e intendano agire in giudizio in sede civile per ottenere il giusto risarcimento.

Anche tu sei vittima di un errare medico?

Se pensi di aver subito un danno da ERRORE MEDICO durante un lascia i tuoi dati e verrai ricontattato entro 48 ore oppure chiama 06.35497810 o scrivi a info@dirittidelpaziente.com.


CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram