non avevo il tumore: ho diritto ad un risarcimento?

Se la diagnosi arriva in ritardo, il paziente deve essere risarcito

Che responsabilità ha l’ospedale se “scambia” un tumore incurabile per un fibroma, ma lo rimuove correttamente?

E il paziente ha diritto a un risarcimento se quella malattia lo porta a morire mesi dopo, ma anche una diagnosi corretta non l’avrebbe salvato?

Secondo la sentenza della Cassazione civile 10414/2019, la risposta è si: anche se l’errore non ha cambiato il decorso di una malattia mortale, lo ha privato della possibilità di fare le ultime scelte in modo consapevole.

La pronuncia riguarda il caso si una donna deceduta per un sarcoma muscolare inguaribile, che all’esame istologico era stato interpretato come fibroma benigno.

“Si tratta di una novità importante, che stabilisce un principio rivoluzionario”, spiega l’avvocato Paola Tuillier (dirridelpaziente,it).

“In linea generale, per vedersi riconoscere il risarcimento del danno è necessario che il ritardo nella corretta diagnosi abbia provocato un danno alla salute che altrimenti non si sarebbe verificato. Nel caso esaminato, anche se l’errore non ha influito sulle chances di sopravvivenza, i giudici hanno individuato un’altra tipologia di danno.

La diagnosi intempestiva ha privato la paziente della libertà di scegliete come affrontare l’ultimo tratto di vita. Un diritto fondamentale, che ha a che fare con la possibilità di organizzare il tempo che resta dal punto di vista materiale e spirituale”.

Avv. Paola Tuillier

Avvocato del foro di Roma specializzata in responsabilità medica civile e penale, fondatrice del sito web dirittidelpaziente.com.
L’Avv. Paola Tuillier è in grado di fornire assistenza legale sia in ambito civile che in ambito penale.
In particolare, ha maturato una notevole esperienza nel fornire assistenza legale in favore di pazienti che hanno subito un danno da errate prestazioni sanitarie e intendano agire in giudizio in sede civile per ottenere il giusto risarcimento.

Se pensi di aver subito un danno da ERRORE MEDICO durante un lascia i tuoi dati e verrai ricontattato entro 48 ore oppure chiama 06.35497810 o scrivi a info@dirittidelpaziente.com.


CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram